The Lifestyle of the Samurai and their Lords

The Lifestyle of the Samurai and their Lords

Il quartiere di Naga-machi Buke Yashiki

Antiche residenze di signori vassali del clan Kaga-Maeda

Kanazawa è stata una città che si sviluppò attorno al castello del clan di Kaga, governato dalla familia Maeda per 280 anni dall’installazione di Toshiie Maeda in Kanazawa fino al 1868. Le residenze di due dei più importanti signori vassalli del clan erano situate nel quartiere di Naga-machi, in cui vivevano anchè samurai di prim’ordine e guerrieri di classe media. Naturalmente, con la venuta dei tempi moderni, l’apparenza delle case ha cambiato considerevolmente. Ma oggi, i vicoli e le mura di fango delle porte “nagayamon”, per cui si entrava in un complesso di case, conservano intatti l’aspetto e l’ambiante del passato.

Il muro di fango è fatto di pietre e di fango messi insieme in un calco e induriti. Il tetto è coperto di sottili placche di legno. Anche se ci sono mura di fango risalente a più di 100 anni, la maggior parte delle mura sono stati restaurati. Nell’inverno, nevica molto in Kanazawa. Al fine di prevenire danni alle mura, al momento del disgelo, si applica sulle cui stuoie di paglia chiamate “komo” dall’inizio di dicembre fino a metà di marzo. Il canale Onosho, che scorre nell’area, è il più vecchio canale di Kanazawa. E stato un’importante via navigabile usata per il trasporto di merci dal porto alla città.

Il quartiere di Naga-machi Buke Yashiki
1 minuti

La residenza della famiglia di samurai Nomura

Oggi restaurata e aperta al publico, la casa Nomura-ke e il suo giardino sono le vestigia de la famiglia Nomura che riuscì a esercitare funzioni ufficiale di generazione in generazione al servizio dei signori Maeda. Il soffito a cassettoni sono di legno di cipresso e le fusuma-e (scorrevoli con panelli pinturati) sono l’opera del pittore ufficiale della famiglia Maeda. Nel giardino interiore della residenza, si può ammirare una myrica di più di 400 anni, una cascata con il suo piccolo corso serpeggiante circondato da pietre di forme sorprendenti.

La residenza della famiglia di samurai Nomura
3 minuti

La residenza della famiglia Takada

L’entrata Nagayamon (entrata comune d’un insieme di case) dei Takada, una famiglia di samurai di classe media, è stata aperta al pubblico da quando è stata restaurata. Comprendendo una sala per i domestici e una scuderia. Visitatori possono scoprire qui la vita quotidiana dei samurai e i loro domestiche a quei tempi. Il giardino e il suo stagno circolare la cui acqua viene prelevata nel canale Onosho è un aspetto particolarmente seducente del luogo.

La residenza della famiglia Takada
3 minuti

Il museo Ashigaru Shiryokan

Le case Shimizu e Kozai, che erano samurai di clase « ashigaru » (fanti), sono state ricostruite nel quartiere di Nagamachi. Visitatori possono scoprire qui la vita quotidiana dei semplici samurai che abitavano nella stessa epoca tale case con cortili privati.

Il museo Ashigaru Shiryokan
10 minuti

Il santuario d’Oyama Jinja

Il santuario dedicato all’anima di Maeda Toshie, è stato trasferito al luogo in cui si trova attualmente nel 1873. L’entrata principale è una miscela strana di stili di architettura religiosa tradizionali giapponese, cinese ed europeo. Questa entrata, che è registrata nell’elenco dei beni culturali giapponesi, fu terminata nel 1875. Uno dei aspetti i più pittoreschi del santuario è il giardino girando intorno allo stagno e alla sua isola artificiale nel centro. Questa isola e il suo ponte alludono alle forme di strumenti musicali come il biwa (il liuto giapponese a manico corto).

Il santuario d’Oyama Jinja
2 minuti

Il castello di Kanazawa

Ruderi del castello dove risiedeva la famiglia Maeda del clan di Kaga

Nel 1583, il Signore Maeda Toshiie allora il primo vassallo di Toyotomi Hideyoshi, si installò in Kanazawa. D’ora in poi, la famiglia Maeda risiedé nel castello e governò il clan di Kaga (le prefetture attuale di Toyama e Ishikawa) per più di 280 anni. La torre del castello , che bruciò durante un incendio, non fu mai ricostruita, ma altri edifici fortificati furono ricostruiti ripetutamente. La porta Ishikawamon, che è stata ricostruita nel 1788, e il sanjikken Nagaya, un deposito militare di quasi 50 metri di lunghezza, ricostruito nel 1858, rimangono qui. Questi due edifici sono stati registrati come importanti beni culturali del Giappone.

Il luogo servì di base militare per l’esercito giapponese. Più tardi, fu utilizzato come campus dell’università di Kanazawa. Il luogo fu restaurato nel 1996 dopo il rinnovo degli edifici Hishiyagura (la toretta in forma di rombo), Gojukken Nagaya (un deposito di 80 metri di lunghezza) e Tzuzuki Yagura (una toretta di sorveglianza), il parco fu aperto al pubblico nel 2001.

Nel tempo della famiglia Maeda, il castello era circondatto da fossati. Il castello servì di fortezza, con balestrerìe per i moschetti nelli muri esterni al fine di difendere il castello contra i nemici. Le belle tegole bianche che adornano il tetto sono di piombo e il muro è fatto da malta bianca con tegole piane collegate.

I mura di pietra variano a seconda dei posti ed ecco si può osservare che sono stati costruiti da diversi periodi. Alcuni risalgono a più di 400 anni fa.

Higashiyagura, Gojukken Nagaya e Hashimemon Tzuzuki Yagura

La toretta in forma di rombo Higashiyagura, il deposito militare Gojikken Nagaya e la toretta di sorveglianza Hashizumemon Tzuzuki Yagura sono larghi edifice di legno che contribuiscono riprodurre l’apparenza del castello circa 125 anni fa. Le torette a destra e a sinistra che sorvegliavano il portale sono collegate al Gojukken Nagaya. Il metodo di costruzione tradizionale e il ruolo del castello in quei giorni sono introdotti negli edifici.

Il giardino Gyokusen’ Inmaru

Nel 1634 Toshitsune Maeda, terzo nella linea dei signori che governavano il dominio di Kaga durante il periodo feudale, iniziò la costruzione di questo giardino. Abbandonato alla fine del periodo feudale, è stato completamente ricostruito nel 2015.

Illuminazione notturna: ogni Venerdì, Sabato e vigilia dei giorni festivi dal tramonto fino alle 21 ore.

Il castello di Kanazawa
  • Il quartiere di Naga-machi Buke Yashiki
  • La residenza della famiglia di samurai Nomura
  • La residenza della famiglia Takada
  • Il museo Ashigaru Shiryokan
  • Il santuario d’Oyama Jinja
  • Il castello di Kanazawa

Recommend

To Top